È una rincorsa disperata? Cantù,  credici lo stesso
Libertas Cantù, è l’ora di fare uscire lo spirito del gruppo (Foto by foto Cusa)

È una rincorsa disperata?
Cantù, credici lo stesso

Stasera l’anticipo casalingo: al Parini arriva la Kemas Santa Croce in quella che è forse l’ultima chance.

Non c’è più tempo da perdere, ammesso e non concesso ne rimanga a sufficienza per continuare a sperare. La serie A2, a dirlo è la classifica, è più che mai appesa a un filo per la Libertas che, alle spalle l’ennesima sconfitta rimediata la scorsa settimana a Santa Croce sull’Arno contro la Peimar Calci, avrà nell’anticipo di oggi al Parini una delle ultime occasioni per provare a riagganciare la terzultima piazza valida per la permanenza nella categoria.

Il compito che si pone di fronte ai ragazzi di coach Luciano Cominetti è arduo. Recuperare nove punti in sole cinque gare, specie dopo un campionato che fin qui di lunghezze ne ha regalate soltanto nove, è affare per pochi. Serve un’autentica impresa sportiva, considerazione che fa il paio con l’assoluta necessità di fare punti già a partire da oggi in casa.

Alle 20.30, Cantù se la vedrà contro la Kemas Lamipel Santa Croce. Dopo un periodo non troppo brillante, gli ospiti hanno ritrovato una certa freschezza: Santa Croce, infatti, è reduce da una netta vittoria a Corigliano Calabro contro la Geovertical Geosat Lagonegro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA