Ecco il tracciato del Lombardia A Senna il “chilometro zero”
I ciclisti a Porta Torre nel 2016 (Foto by Butti)

Ecco il tracciato del Lombardia
A Senna il “chilometro zero”

Prende forma la gara del 9 ottobre, che avrà la partenza da Como con passaggio nel centro storico

Prende forma il Lombardia del 9 ottobre, la grande classica che quest’anno, dopo 4 anni di arrivi a Como, partirà dalla nostra città e arriverà a Bergamo, riprendendo il discorso di una alternanza che pareva negli ultimi anni a senso unico.

Dettagli

Cominciano adesso ad arrivare i dettagli della giornata. Il parco parcheggio per i pullman delle squadre sarà nella zona stadio, mentre il foglio firma e il palco partenza sarà in Piazza Cavour. Indiscrezioni arrivano sul percorso della carovana: da Piazza Cavour faranno la sfilata in città murata, percorrendo via Vittorio Emanuele, passeranno sotto Porta Torre e imboccheranno via Milano in contromano, ripercorrendo la partenza dell’ultimo via Como. Il km. zero, cioè l’effettiva partenza della corsa, dovrebbe essere in zona di Senna Comasco, raggiunta dopo la Napoleona e la strada che porta a Casnate e che transita dall’inceneritore.

Per Como la partenza è comunque una occasione di festa e di passione, anche se i puristi sono più affezionati all’arrivo, che resta negli annali e soprattutto ha una copertura tv importante e a livello mondiale. Ma se parliamo degli appassionati, la partenza è comunque un momento divertente che dà la possibilità di stare più a lungo accanto ai propri beniamini, e a venire a contatto per qualche autografo (anche se il periodo di Covid fa immaginare qualche isolamento in più della zona partenza), e il viavai dei motorhome delle squadre è sempre motivo di curiosità. Le operazioni di punzonatura saranno a Palazzo Terragni il giorno prima.

Gran Fondo

Il giorno seguente, cioè la domenica, ci sarà la Gran Fondo Lombardia, con la grande novità della partenza e arrivo da Cantù. Una formula per decongestionare il traffico della corsa per amatori (3000 iscritti per ora) dalla città, e anche un modo per premiare Centocantù e il Canturino, che da sempre si fanno in quattro per smussare gli angoli e aiutare gli organizzatori di Rcs nel pian logistico e nei rapporti di pubbliche relazioni.

La Gran Fondo prevede il passaggio dai luoghi mitici del Lombardia, Ghisallo, Muro di Sormano eccetera, i dettagli saranno presentati in una conferenza stampa a Cantù con data da definire, mentre il 1 ottobre ci sarà la conferenza stampa in Comune a Como per la presentazione della corsa dei professionisti. Quanto alle tappe di avvicinamento, sono previsti due appuntamenti: il 28 settembre in Canottieri Lario appuntamento con i campioni dei paraciclismo Paolo Cecchetto e Roberta Amadeo, e il 6 ottobre allo Yacht Club la serata con il ct della Nazionale azzurra Davide Cassani reduce dai Mondiali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA