Europei junior al dunque  Ok la partenza dei lariani
Il due senza azzurro: da sinistra Caterina di Fonzo e Arianna Noseda

Europei junior al dunque

Ok la partenza dei lariani

Noseda-Di Fonzo in finale nel due senza. A caccia di medaglie anche l’otto rosa

A Racice, in Repubblica Ceka, parte bene l’Italia nella prima giornata di gare dell’Europeo Junior e anche il lago di Como ci nette la firma. Ieri le batterie eliminatorie,infatti, hanno piazzato quattro barche azzurre in finale e una in semifinale. Impegno non indifferente per il due senza rosa targato interamente Lario: Arianna Noseda e Caterina Di Fonzo sono arrivate terze nelle eliminatorie, ma hanno superato brillantemente la fase successiva, vincendo il recupero. Una vittoria solitaria infatti, per la barca azzurra che, sin dalle prime palate, si è piazzata in testa e ha imposto il suo ritmo alle avversarie.

Una condotta di gara che ha permesso alle due atlete comasche di chiudere davanti a tutte con undici secondi di vantaggio e di agguantare una preziosa finale. Quindi oggi avranno la possibilità concreta di salire sul podio. In finale diretta, invece, l’otto rosa con Ludovica Braglia e Elisa Mondelli della Moltrasio, che ieri è sceso in acqua solo per l’assegnazione delle corsie, classificandosi al secondo posto. Le premesse sono dunque buone e il podio dell’ammiraglia azzurra è sicuramente alla portata di mano.

Per proseguire verso la finale di oggi pomeriggio, dovrà superare la semifinale questa mattina il quattro di coppia maschile del capovoga bellagino Gabriel Soares (Marina Militare)in equipaggio con Gergo Cziraki (Ravenna), Mirko Cardella (Telimar) e Riccardo Jansen (Affari Esteri Roma) che ha vinto la batteria registrando il secondo miglior tempo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA