Federica Maspero a Rio  «Paralimpiadi, che conquista»
Federica Maspero, atleta paralimpica

Federica Maspero a Rio

«Paralimpiadi, che conquista»

La runner canturina ha ricevuto la conferma della convocazione: «Ce l’ho messa tutta e ha funzionato»

Una conquista preziosa: le prime Paralimpiadi. Comprensibili la gioia e la fierezza di Federica Maspero.

«Ce l’ho messa tutta e ha funzionato!»: è tanto raggiante quanto ancora un po’ stordita dalla notizia la runner canturina bi-amputata, categoria T43, che ieri pomeriggio ha avuto la certezza da parte della Fispes di partire per Rio de Janeiro.

Qui parteciperà alle Paralimpiadi sulle seguenti distanze: 100, 200 e 400 metri, quest’ultima come gara sulla quale puntare maggiormente.

«Non avevo la certezza di essere in quell’elenco – racconta Federica, di ritorno dal raduno di Grosseto di atletica paralimpica – e avevo bisogno di sentire il mio nome per capire che sì, è tutto vero. Vado a Rio! Sapevo di aver messo tutta me stessa e di avere i tempi sportivi per essere chiamata ma vi assicuro che avere la certezza di andare alle Paralimpiadi, le mie prime Paralimpiadi, è davvero qualcosa di incredibile e ancora non me ne sto rendendo conto. Sinceramente, spero di viverle così, un po’ inconsciamente, senza l’ansia di dover dimostrare qualcosa a qualcuno o di dovermi confermare».

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE DI OGGI

© RIPRODUZIONE RISERVATA