Gentile e la disfatta a Sassari  «Noi i primi a essere sorpresi»
Stefano Gentile, incredulo, con la testa tra le mani

Gentile e la disfatta a Sassari

«Noi i primi a essere sorpresi»

Il play dell’Acqua Vitasnella commenta la debacle della squadra canturina nella trasferta sarda di sabato.

BASKET

Ci mette la faccia e la cosa gli fa onore. Stefano Gentile cerca di spiegare il perché di una sconfitta così pesante da parte dei brianzoli.

Non è facile ripensare a sabato sera ma il giocatore canturino riavvolge il nastro. «Innanzitutto vanno fatti i complimenti a Sassari perché ha condotto la partita dal primo all’ultimo minuto con facilità e vinto con pieno merito. E questo è doveroso dirlo per una squadra che annovera tanti giocatori importanti come quella sarda. Poi parliamo di noi che non siamo stati in grado di trovare un aspetto positivo per tutta la gara. L’unica cosa che si può fare è dimenticare questa partita e ripartire con un altro tipo di atteggiamento».

Poi l’assioma fondamentale in certe circostanze. «La verità è che abbiamo proprio sbagliato l’approccio. Siamo sorpresi perché, nonostante l’ultima sconfitta con Bologna, avevamo inanellato una bella serie di vittorie; insomma, stavamo bene. Proprio per questo nessuno si aspettava questo colpo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA