Gentile: «Metta è super»

Gentile: «Metta è super»

Stefano Gentile racconta il Metta World Peace suo compagno di squadra

«Si tratta di un super professionista - spiega Gentile -, ma ciò che più mi ha colpito è la sua straordinaria capacità di restare concentrato. In allenamento fa ancora un po’ di fatica a livello fisico perché la condizione non è ancora quella ideale, ma sul suo volto si legge in modo chiaro la concentrazione».

Sul piano concreto che cosa può aggiungere a questa squadra? «Innanzitutto l’esperienza, perché ne ha da vendere. Inoltre, si tratta di uno al quale viene naturale caricarsi di responsabilità quando la squadra ne sente il bisogno. Particolare da non trascurare è che gli piace spiegare soprattutto ai pari ruolo e ai più giovani il perché di una scelta in una determinata situazione. Soprattutto sotto l’aspetto mentale. E uno lo sta a sentire più che volentieri perché come potrebbe accadere diversamente dinnanzi a un campione della Nba? Si tratta di un’esperienza che certo non ti capita di vivere abitualmente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA