I record provinciali femminili sono tutti targati Comense
Virna De Angeli

I record provinciali femminili
sono tutti targati Comense

L’incredibile statistica del Comitato provinciale Como e Lecco

Un unico comitato, ma un duello infinito. Da sempre le società comasche e lecchesi, pur sotto l’egida del comitato unico, attualmente retto dal presidente Giampaolo Riva, si danno battaglia per la supremazia nell’atletica leggera.

Al termine delle riunioni e dei meeting, si fa il bilancio delle medaglie conquistate, per stabilire chi è il “più bravo”. Con l’attività sospesa per il coronavirus, il duello si sposta sulle statistiche.

Grazie anche al poderoso annuario 2019 (con 223 pagine), realizzato, come sottolinea il presidente Riva, «grazie alla segreteria e ai suoi collaboratori», si possono fare dei confronti.

Nei record del comitato nella categoria Assoluti femminile assistiamo, nelle prestazioni all’aperto, a un dominio comasco addirittura “imbarazzante” con 19 primati comaschi e solo 4 lecchesi.

Una “disfatta” che potrebbe essere ancor più forte senza l’aiuto della marciatrice cabiatese Eleonora Giorgi che, quando indossava la casacca dell’Atletica Lecco, ha stabilito i record della 5 e 10 chilometri su pista e della 20 su strada.

Portandoli così, suo malgrado, in dote alla sponda manzoniana del lago di Como.

L’unico “sigillo” tutto lecchese, in pratica, è quello di Sara Bianchi Bazzi nell’eptathlon (tra l’altro il più recente, visto che risale al luglio 2016).

L’elenco dei primati targati Como è un “volo” sulla storia, recente e meno dell’atletica provinciale e comprende personaggi famosi, come Virna De Angeli, quattro volte regina, al pari di Nives Curti.

Ed è completamente a tinte nerostellate con la Comense che detiene tutti i 19 primati. Particolare il primato dell’alto che appartiene, con 1,83 a Debora Locatelli che lo stabilito l’11 giugno 1989 a Rovello Porro con la maglia dell’Atletica Brianza e il 24 giugno 1990 a Pavia con quella della Comense.

L’altra curiosità è che il più datato, essendo imbattuto da quasi 31 anni. Copertina per Virna De Angeli che detiene ancora quattro record, nella velocità. La “gazzella del Lario” è la regina del comitato nei 100, 200, 400 e 400 ostacoli.

La imita, nel mezzofondo, Nives Curti che detiene le migliori prestazioni in 5.000 e 10.000 su pista, maratonina e maratona.

Ferme a quota due troviamo Elisabetta Artuso (800 e 1.500) Donatella Rigamonti nel peso e nel disco.

Queste le altre primatiste: Paola Colombo 3.000 piani; Cecilia Sampietro nei 3.000 siepi; Anna Maria Di Terlizzi nei 110 ostacoli; Debora Locatelli nell’alto; Alice Pirisino nell’asta; Nicoletta Frigerio nel lungo; Sonia Orlando nel triplo; Elisa Viganò nel martello e Vanessa Maiocchi nel giavellotto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA