Ignerski: «Peccato sia finita qui  Nel derby ci faremo perdonare»

Ignerski: «Peccato sia finita qui

Nel derby ci faremo perdonare»

Il lungo polacco dell’Acqua Vitasnella sempre trai migliori nelle ultime gare.

Per come sta giocando ultimamente e per i numeri che sta producendo è quasi un peccato che sia finito il campionato, verrebbe da dire pensando a Michal Ignerski.

«Sono completamente d’accordo - esclama il lungo polacco dell’Acqua Vitasnella -. Guardando indietro dico che è un peccato che mi sia infortunato subito dopo il mio arrivo e che solamente ora abbia trovato la condizione migliore».

Intanto, però i playoff sono rimasti una chimera per Cantù: c’è più delusione, amarezza, rabbia, frustrazione o che altro per non aver raggiunto questo obiettivo? «Nello sport delle volte perdi per uno o due punti e noi spesso abbiamo sprecato tutto nel finale - osserva -. Sono convinto che sarebbe bastata una vittoria in più per poi compiere un percorso differente. Però non si può vivere con i se e con i ma. La realtà è questa ed è evidente che sono deluso. Tutti noi volevamo arrivare ai playoff».

Il derby con Varese si presenta come una sorta di occasione per farsi almeno in parte “perdonare” dai tifosi: ne siete consci? «Certo che sì. Al cento per cento. I tifosi meritano questa vittoria e il derby è una gara a parte rispetto al resto della stagione per cui vogliamo assolutamente ottenere un successo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA