Giovedì 08 Maggio 2014

Il basket di A nel caos
Domiciliari per Minucci

Ferdinando Minucci

A Ferdinando Minucci, ex presidente ed ex direttore generale della Mens Sana Siena attualmente in liquidazione e neo eletto presidente della Lega basket (la sua carica decorrerà del prossimo primo luglio), sono stati notificati questa mattina gli ordini di custodia cautelare da parte della Guardia di Finanza di Siena agli ordini del comandante provinciale, il colonnello Giampaolo Mazza.

L’operazione “Time out” in corso di svolgimento ha accertato responsabilità amministrative e contabili anche nei confronti di altri soggetti coinvolti in un giro di illeciti.

Altre notifiche sono state effettuate a Rimini, Milano e Bologna. Coinvolti anche Stefano Sammarini, titolare della Brand Management, una società di Rimini che ha rilevato nel 2012 il marchio della Mens Sana basket, Nicola Lombardini, oltre che la segretaria della Mens Sana Olga Finetti.

Gli arresti domiciliari sono stati richiesti dal sostituto procuratore della Repubblica di Siena Antonino Nastasi. Si parla di sequestri di beni per un totale di 14 milioni di euro.

Alla base di tutto ci sarebbe il reato di falsa fatturazione e pagamenti in nero di ingenti somme su conti detenuti all’estero dagli atleti che nel corso degli ultimi anni hanno scritto la storia della società di basket senese, attualmente campione d’Italia in carica, che ha vinto 8 scudetti di cui 7 consecutivi.

© riproduzione riservata