Il Giro d’Italia rosa  accarezza la Brianza
Lo striscione del Cc Canturino per le cicliste del Giro d’Italia femminile

Il Giro d’Italia rosa

accarezza la Brianza

Lunedì 8 luglio la tappa Lissone-Carate: Mariano, Cantù, Montorfano, Alzate, Monguzzo e Merone saranno i comuni comaschi attraversati dalla corsa.

L’incredibile stagione del ciclismo comasco e brianzolo non è ancora conclusa. Perché l’8 luglio, sfrecceranno anche sulle strade della provincia - toccati vari comuni comaschi: Mariano Comense, Cantù, Montorfano, Alzate Brianza, Monguzzo e Merone - le atlete del Giro Rosa Iccrea, ossia la versione femminile del Giro d’Italia. Così, dopo le emozioni vissute con l’arrivo a Como della tappa del Giro, Como e la Brianza sono ancora una volta al centro dell’attenzione del mondo delle due ruote.

La corsa a tappe comincerà il 5 luglio con la cronosquadre da Cassano Spinola a Castellania Coppi, e toccherà la Brianza lunedì 8 con la Lissone-Carate Brianza, tappa da 101 chilometri, definita importantissima, e non solo per ragioni sportive. È stata infatti presentata alla Cassa Rurale di Cantù, una delle consorelle del main sponsor del Giro, Iccrea, casa madre delle banche di credito cooperativo.

A Cantù, alla sede della Bcc, ieri c’era il patron in persona, Giuseppe Rivolta, dal 2002 organizzatore del Giro Rosa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA