Il Mondiale di marcia Under 20
Tocca anche alla comasca Di Dato

Fatta la squadra azzurra per l’appuntamento di inizio marzo sulle strade di Muscat in Oman. La giovane oltronese è la sorpresa

Il Mondiale di marcia Under 20 Tocca anche alla comasca Di Dato
Vittoria Di Dato si è conquistata una maglia per il Campionato del Mondo a squadre Under 20

Assente Eleonora Giorgi, toccherà a Vittoria Di Dato tenere alto il nome della marcia comasca. L’oltronese (18 anni) è stata convocata nella Nazionale che il 4 e 5 marzo affronterà a Muscat in Oman, il Campionato mondiale a squadre di marcia.

La comasca fa parte, assieme alle livornesi Sofia Fiorini e Giada Traina, del terzetto impegnato nella dieci chilometri per le Under 20. La chiamata era attesa, soprattutto dopo la vittoria del 16 gennaio a Pescara, anche se potevano esserci delle sorprese, che non ci sono state. Per Di Dato sarà il battesimo in una competizione iridata.

Grande soddisfazione anche per il suo allenatore, il villaguardese Vittorio Zeni che, pur avendo lanciato e scoperto diversi campioni (a partire proprio da Eleonora Giorgi), non era riuscito sino ad ora ad avere la gratificazione di portare un suo atleta ad un Mondiale.

La notizia della convocazione è arrivata a pochi giorni dal Campionato italiano indoor con l’oltronese che sabato mattina, a partire dalle ore 9.45, sarà impegnata sull’anello del palazzetto dello sport di Pescara, nella gara sui 3.000 metri per le Juniores. «Il Mondiale a squadre e i tricolori sono i due obiettivi per l’inizio di questa seconda stagione tra le Under 20 - spiega la portacolori della Nuova Atletica Varese -. E voglio fare bene in entrambe le gare».

Ad Ancona la distanza è corta per le sue qualità, senza dimenticare il “giramento di testa” di dover percorrere per 15 volte la pista di 200 metri di lunghezza. Detto questo però, è sicuro che farà di tutto per salire sul gradino più alto del podio. Fare pronostici adesso per Muscat è azzardato, anche perché in mezzo c’è anche un lungo periodo di preparazione. Una cosa è certa:con la gara in Oman inizia per la marcia comasca una nuova era. Di Dato è diventata ufficialmente l’erede di Giorgi. Sarebbe stato bello poter vedere assieme in una manifestazione mondiale, le due stelle della marcia comasca.

La cabiatese però ha programmato l’attività su obiettivi diversi e a più lunga gittata (se lo può permettere dall’alto delle tre partecipazioni alle Olimpiadi). Ad Ancona nei tricolori saranno in gara anche l’arosiano Davide Colombo nei 60 ostacoli Juniores e il rovellaschese Ruskin Molinari nei 60 piani Promesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}