Il sigillo di Fontana  in onore di Bartesaghi
Il momento della partenza (Foto by foto Bartesaghi)

Il sigillo di Fontana

in onore di Bartesaghi

A Lurago d’Erba il Ciclocross della Vigilia ha inteso rendere omaggio al proprio fondatore. Con un successo d’autore.

Più del risultato sportivo in sé, con un immenso Marco Aurelio Fontana (Bianchi Countervail) e una promettente Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti) a primeggiare nelle due batterie riservate agli Open, a vincere domenica a Lurago d’Erba è stato un ricordo, quello del compianto Giovanni Bartesaghi, che non vuole rimanere soltanto tale.

Tanti, tantissimi infatti gli amici dell’ideatore e organizzatore del Ciclocross della Vigilia arrivati in paese per rendere omaggio alla sua figura, un ideale abbraccio alla memoria di uno sportivo che tanto ha fatto per questa specialità e che, a più di tre mesi dalla sua morte, ha lasciato un grande vuoto tra coloro che, nei decenni, ne hanno apprezzato doti e qualità.

Valida come prova del Trofeo Piemonte e Lombardia di Ciclocross, la corsa della Vigilia ha messo in mostra anche due corridori lariani. Tra gli Juniores, Loris Conca, oggi alla Biringhello e prossimo al passaggio al Canturino, ha portato la vittoria nella sua Varenna; tra le donne, Alessandra Grillo (Selle Italia Guerciotti) ha confermato la sua propensione alla vittoria tra le pari età delle ruote dentate.

Le classifiche, categoria per categoria, sulla Provincia di mercoledì 27 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA