Inaugurata in provincia di Cuneo   una pista dedicata a Casartelli
Un momento dell’inaugurazione della pista, a destra Alberto Gaffuri, sindaco di Albese con Cassano

Inaugurata in provincia di Cuneo

una pista dedicata a Casartelli

A Costigliole Saluzzo un percorso per le bmx intitolato al campione comasco scomparso al Tour de France del 1995

Costigliole Saluzzo, in provincia di Cuneo, ha poco più di 3mila anime. Lì c’è un consigliere comunale, Ivo Sola, che nella vita di tutti i giorni insegna musica e che nei ritagli di tempo è appassionato di sport. Una passione che trova nelle imprese del ciclismo il suo motivo e che, inevitabilmente, ha intrecciato la strada con quella del ciclista comasco Fabio Casartelli. Dalla vittoria alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 alla tragica caduta al Tour de France del 18 luglio 1995. Una storia, un personaggio, da raccontare ai più giovani.

In occasione della locale “Corsa contro la fame”, una staffetta per ragazzi che ha coinvolto oltre 500 studenti della zona, è sbocciata l’idea di inaugurare la nuova pista di pumptrack realizzata nelle scorse settimane in frazione Ceretto. Un percorso tutto gobbe in terra battuta dedicato alle bmx e non solo, un investimento da 30mila euro finanziato dalla Regione Piemonte e che, dunque, meritava un’intitolazione che fosse importante per i più giovani.

Martedì, alle 16, la cerimonia. All’ingresso della pista, una gigantografia di Fabio vestito della maglia azzurra nel giorno più bello della sua carriera, appunto quello dell’oro olimpico. Tutt’attorno lo sguardo degli studenti, che del ciclista di Albese con Cassano forse in precedenza non avevano saputo granché, ma che la tenacia di Sola ha concesso loro di conoscere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA