«Io sono forte a tavola  E lo snow me lo costruisco»
snow pietro marzorati (a sx) alla partenza della peak (Foto by lariosport lariosport)

«Io sono forte a tavola

E lo snow me lo costruisco»

Pietro Marzorati, canturino, protagonista della Peak to Creek di Bormio costruisce le tavole anche per la Nazionale francese

Tra i nomi della classifica della Peak to creek, la discesa più lunga al mondo di Bormio , oltre al podio tutto comasco della libera (Formenti, Sangiorgio e Bernasconi) e a quella femminile (Porro) era spuntato un altro nome comasco in vetta alle graduatorie. Era quello di Pietro Marzorati, canturino di 29 anni. Che si dileta con lo snowboard sino a partecipare (e a vincere) questa corsa pazza sulle nevi di Bormio. ma c’è di più.

«Sono sempre stato “malato” per la montagna - spiega -. Ho iniziato con gli sci alpino per poi passare, quando è diventato di moda, alla snow. E mi ha subito preso, al massimo». Tanto che è diventato anche il protagonista del suo lavoro. Da cinque anni, con gli amici Davide Bernasconi e Marco Moretti, ha un’azienda, la “Comero snowboards” che produce le tavole. Non solo quelle classiche ma anche quelle molto particolari per lo snowkite snowboard che è un mix tra kitesurf, parapendio e snowboard. Il francese Laurent Guyot, che parteciperà ai prossimi mondiali, usa le tavole prodotte dall’azienda lecchese, di Marzorati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA