La Libertas cade subito

Gioia del Colle fa festa

Volley A2 - Sconfitta casalinga nell’esordio stagionale. I canturini avevano vinto il primo set

La Libertas cade subito Gioia del Colle fa festa
Il saluto di inizio partita della Pool Libertas
(Foto di cusa)
POOL LIBERTAS CANTU’1
MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3

POOL LIBERTAS CANTU’: Groppi, Monguzzi 6, Butti (L), Cominetti 13, Ricardo 14, Olivati 2, Suraci, Caio 14, Piazza 2, Robbiati 4. Ne. Danielli, Baratto, Frattini, Boffi (L2). All.Cominetti.

MICROMILK GIOIA DEL COLLE : Luppi, Casulli (L), Del Vecchio 13, Scopelliti 10, De Santis (L), Cetrullo 21, Erati 12, Grassano 8, Berbardi, Link 2, Marchiani 3. Ne. Anselmo, Joventino. All.Mastrangelo.

Arbitri: Sergio Pecoraro e Rachela Pristerà

Note - Parziali set 27-25, 24-26, 17-25, 16-25.

Niente da fare per la Libertas, che alla “prima” al Parini contro Gioia del Colle è battuta nettamente 1-3. L’avvio, però, è di marca canturina. Il primo punto della stagione è di Caio; il secondo è di capitan Monguzzi. La Libertas spinge e arriva sul 4-0, prima che il time-out degli ospiti li sproni al punto da sfiorare l’aggancio (6-5). Da qui in poi la frazione si gioca su un sostanziale equilibrio (11-11), con Gioia del Colle che prova addirittura il sorpasso (12-14), prima che la gara torni in parità (17-17). Cantù si fa minaccioso (20-18), gli ospiti non solo non si spaventano, ma contrattaccano (20-22). La parità torna sovrana (22-22, 23-23), con un muro di Robbiati (24-23) a dare l’illusione che il successivo servizio di Caio possa risolvere l’arcano. L’errore del brasiliano (24-24) e il successivo del connazionale Ricardo (25-25) mandano il set ai vantaggi. La Libertas, a questo punto, trova il bandolo della matassa e chiude 27-25.

La Gioiella Micromilk prova a rilanciarsi nella seconda frazione (1-4, 2-5; 7-10). Il nastro beffa la ricezione di Cominetti per l’8-12, poi si continua con la squadra barese che tiene alta l’attenzione (10-14; 11-16), prima che Cantù torni a -3 (13-16, 14-17, 15-18). Il 15-20 sembra una pietra tombale sul secondo set. I ragazzi di coach Cominetti, invece, risalgono fino al 19-21, che si trasforma di lì a poco in 20-22 grazie all’attacco di Caio. Recupero quasi completato sul 22-23. L’aggancio arriva a quota 24 con un errore in attacco degli ospiti che pare quasi un miracolo (sportivo, s’intende). Una doppia fischiata a Groppi vale il vantaggio barese (24-25). La palla out di Cominetti fissa il parziale sull’1-1.

La terza frazione si apre ancora nel segno di Gioia del Colle, che prova subito a staccarsi 2-6, inducendo Cominetti a chiamare il time-out. Si prosegue con gli ospiti che non si accontentano (4-8, 5-11, 7-13, 9-16), con il primo punto in palio che certo attira, e molto, la squadra di Mastrangelo.

La Gioiella Micromilk riparte col piglio giusto (0-2, 2-4, 5-7, 8-10), mentre la Libertas prova a rimanere in scia, trovando la parità sul 10 pari grazie al duo Monguzzi-Cominetti. Gli ospiti, però, ripartono. Gioia del Colle sul 10-15, con l’esordio di Suraci che non modifica l’inerzia del match. Finisce 16-25.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True