La Libertas sfida il Club Italia  «Giovani che non mollano mai»
La Pool Libertas Cantù chiamata nel pomeriggio odierno a murare il Club Italia (Foto by foto Cusa)

La Libertas sfida il Club Italia

«Giovani che non mollano mai»

Alle 17 di domani a Bracciano l’anticipo del campionato di serie A2.

Domenica sera, la sconfitta contro la Sieco Service. Ora, però, è già tempo di pensare al prossimo match, perché nell’anticipo di domani (il fischio d’inizio è fissato alle 17 al palazzetto dell’ Aeronautica Militare di Bracciano, in provincia di Roma) la Libertas incontrerà il Club Italia Crai Roma, squadra che nell’ultima giornata ha espugnato il PalaPozzoni di Cisano Bergamasco al quinto set.

Una formazione tosta quella del Club Italia, che ha concluso sei delle sette partite fin qui disputate al quinto set, inclusa la gara contro la capolista Olimpia Bergamo.

«È la nostra seconda trasferta consecutiva - osserva coach Luciano Cominetti - e giochiamo contro una squadra che sta facendo molto bene. La partenza forte sembrava quasi una casualità; invece, stanno facendo bene sia in casa che fuori, lottando ogni set».

«Hanno fatto molti 3-2: questo vuol dire che non lasciano niente al caso e non mollano mai in campo fino alla fine. Noi dovremo andare preparati e con la testa a posto per far fronte a questi giovani che stanno facendo un campionato di tutto rispetto», chiude Cominetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA