La prima uscita della Libertas Cantù  Contro Reggio Emilia finisce con un pari
Matheus Motzo ha messo a terra 22 punti contro Reggio Emilia (Foto by foto Cusa)

La prima uscita della Libertas Cantù

Contro Reggio Emilia finisce con un pari

L’esordio stagionale in precampionato per il sestetto brianzolo si è concluso sul 2-2.

Le amichevoli, a dirlo è coach Matteo Battocchio, servono essenzialmente per «trovare il ritmo gara». Il 2-2 raccolto mercoledì pomeriggio in trasferta contro la Conad di Reggio Emilia nella prima uscita della stagione 2020-2021, in questo senso, rappresenta un test sì utile per avere i primi riscontri del lavoro fin qui svolto, ma ancor più per avere un iniziale metro di riferimento al cospetto di una delle 12 sorelle che si affronteranno nel prossimo campionato di serie A2.

Il programma iniziale dello staff tecnico prevedeva «7-8 amichevoli», con due confronti a settimana per quattro settimane ridotte a un totale di sei a causa di alcuni problemi iniziali con la regolamentazione anti Covid-19.

Questo, beninteso, non per la Libertas, che di fatto aveva già calendarizzato una gara che, nei fatti, non s’è svolta. A quel punto, la prima uscita è diventata appunto quella contro la Conad, che peraltro sarà replicata domani al PalaFrancescucci di Casnate con Bernate.

«Questi allenamenti congiunti - continua Battocchio - ci servono non soltanto per trovare il già citato ritmo gara, ma anche per mettere a punto i particolari dei sistemi di gioco che stiamo allenando e, soprattutto, per trovare intesa e automatismi in situazioni di stress».

Amichevoli sì, insomma, ma fino a un certo punto, come del resto raccontano i parziali del singolare pareggio di Reggio Emilia: all’iniziale 25-23 per i canturini, la squadra di casa ha risposto con un perentorio 13-25; Libertas di nuovo avanti nel terzo set (26-24) e parità finale con identico parziale, seppur a cifre invertite (24-26).

«Per quanto sia uno stress ridotto rispetto al campionato, si tratta pur sempre di una gara», commenta l’allenatore di Cantù. Alla ricerca del gioco di squadra, dunque, la Libertas proseguirà con questi test fino a pochi giorni dall’inizio del torneo, che scatta a metà ottobre.

CONAD REGGIO EMILIA 2
POOL LIBERTAS 2

CONAD REGGIO EMILIA Pinelli 6, Bellei 9, Loglisci 15, Sesto, Scopelliti 4, Maiocchi 17, Ristic 6, Ippolito 7, Morgese (L). Ne. Catellani, Cagni (L2). All.Mastrangelo, vice Civillini.

POOL LIBERTAS: Dzavoronoc 5, Monguzzi 5, Motzo 22, Galliani 12, Mazza 7, Corti 3, Mariano 6, Regattieri 2, Picchio (L). All.Battocchio, vice Redaelli.

Parziali set: 25-23, 13-25, 26-24, 24-26.


© RIPRODUZIONE RISERVATA