Laganà, lesione al crociato
Marco Laganà (Foto by Carlo Pozzoni)

Laganà, lesione al crociato

Seppur appena iniziata, per lui la stagione 2015-2016 rischia di essere già finita. All’infortunio di sabato, infatti, seguirà un’operazione

Fermarsi sul più bello, peraltro proprio quando pareva che il destino gli avesse concesso una tregua, non sarà di certo facile. Questo, soprattutto quando la voglia di fare bene c’era davvero tutta, presupposto indispensabile per vincere le pur legittime paure che normalmente seguono un brutto infortunio come quello avuto nel febbraio 2014 e buttare il cuore oltre l’ostacolo, ripartendo da dove ci si era fermati per poi non pensarci più. Purtroppo, però, una lesione al crociato anteriore diventa un affare non semplice da gestire. Ciò, anche se a subirlo è un giocatore tosto come Marco Laganà. Seppur appena iniziata, per lui la stagione 2015-2016 rischia di essere già finita. All’infortunio di sabato, infatti, seguirà un’operazione volta a riportare il ginocchio alla sua condizione ottimale. Parlare di tempi e modi è ancora prematuro. Di fatto, però, sarà difficile vedere in campo il play calabrese di qui a fine campionato. E’ dunque bastato un movimento sbagliato a 1’12” dalla conclusione del primo quarto d’una Cantù-Torino come tante altre per far ripiombare nei pensieri più funesti uno che da questi era già riuscito a fuggire non più tardi d’un anno e mezzo fa, quando a 21 anni tondi tondi aveva addirittura temuto per la sua carriera da professionista. Oggi come allora, il responso clinico è tutt’altro che incoraggiante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA