L’assessore regionale Rossi   in visita alla Polisportiva Fino
Da sinistra: Cattaneo, Iadicicco, Rizzoli, Francescucci, Rossi, Rizzelli, Busato, Fasana, Fermi

L’assessore regionale Rossi

in visita alla Polisportiva Fino

L’ex olimpionico ha elogiato il lavoro svolto dalla società. Simpatico incontro con le ginnaste campionesse

«Non è un caso se la Polisportiva Fino può contare su tre ginnaste nella nazionale di artistica femminile. E’ il segno che la società ha lavorato bene». Le parole pronunciate da Antonio Rossi, ex campione olimpico di canoa e assessore allo sport nella giunta della regione Lombardia, sono state musica per le orecchie del presidente del sodalizio finese, Arduino Francescucci.

Rossi è rimasto molto colpito dalla palestra finese, piccola ma attrezzata proprio come si conviene ad un’Accademia nazionale. «Questa è la dimostrazione che anche una piccola società, può avere delle eccellenze, quando i dirigenti, gli allenatori e i genitori credono in quello che stanno facendo», il pensiero dell’assessore che ha passato in rassegna tutti gli attrezzi, mentre le ginnaste della Polisportiva, seguite dagli allenatori Rossella Iadicicco e Stefano Cattaneo, mettevano in mostra le loro grandi qualità.

.Intenso e molto cordiale il faccia a faccia tra l’assessore regionale, presente anche il consigliere regionale Alessandro Fermi, e il trio delle meraviglie, Erika Fasana, Martina Rizzelli e Sofia Busato. «Abbiamo parlato delle sue esperienze olimpiche e della mia a Londra– spiega Fasana -. Poi ci ha fatto gli auguri per la nostra attività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA