Libertas, a Gioia del Colle ci si gioca un pezzo di futuro
Il muro della Libertas Cantù (Foto by Cusa)

Libertas, a Gioia del Colle
ci si gioca un pezzo di futuro

Prima della sosta partita fondamentale per le ambizioni di Cantù

Quattro vittorie consecutive e quinto posto, a un punto dalla quarta piazza, rappresentano sicuramente numeri che assicurano un buon inizio d’anno a tutto l’ambiente.

Per proseguire, però, la Libertas ha bisogno di fare un altro risultato utile, e di farlo in trasferta. Oggi, la truppa di coach Luciano Cominetti andrà a Gioia del Colle.

Una gara decisiva, come spiega il vice-allenatore dei canturini, Massimo Redaelli: «Abbiamo Gioia del Colle – dice - e poi la pausa. La partita rappresenta un bivio: se riusciremo a fare risultato in trasferta, lanceremo dei messaggi importanti a tutti gli altri. Con un eventuale successo, infatti, faremo capire a anche a Ortona, Piacenza e Bergamo, ora davanti a noi, che siamo lì. Sarà una partita importantissima per noi: non dobbiamo abbassare la guardia e, anzi, andare avanti».

Alle 18, al PalaCapurso sarà sfida vera. I baresi, infatti, non hanno in alcun modo abbandonato le loro velleità d’alta classifica, tant’è che nel turno infrasettimanale della passata settimana sono stati capaci di vincere contro l’Olimpia Bergamo, per giunta per 3-0. È andata meno bene domenica scorsa, con il 3-1 rimediato a Ortona e, conseguentemente, una brusca frenata nella rincorsa ai posti di vertice.


© RIPRODUZIONE RISERVATA