Libertas da grande  E Copelli da record
COPELLI (Foto by Fabrizio Cusa)

Libertas da grande

E Copelli da record

Riccardo contro quella Lagonegro di cui ha vestito la maglia nella stagione 2017-2018, ha superato un record importante

Un traguardo, quello dei 600 punti personali, tagliato grazie ai 13 messi a terra nel corso della partita contro la Cave del Sole e la sensazione che, match dopo match, la sua squadra stia crescendo a vista d’occhio, diventando ciò che a inizio stagione la società aveva chiesto ai suoi giocatori.

Riccardo Copelli, contro quella Lagonegro di cui ha vestito la maglia nella stagione 2017-2018, ha superato un record importante per chi a pallavolo gioca nel ruolo di centrale.

Prima ancora di parlare del suo risultato personale, però, l’atleta classe 1996 festeggia una vittoria, la seconda della stagione 2021-2022, che proietta la Pool Libertas al terzo posto in solitaria nella classifica di serie A2.

«È sicuramente una vittoria bellissima, di quelle proprio sofferte perché dopo il primo set non era facile riprendersi», racconta Copelli ripensando a quel 17-25 che, se preso nel verso sbagliato, avrebbe davvero potuto tagliare le gambe a tutti. Così, però, non è stato e, dopo l’iniziale sbandamento, è venuta fuori una Cantù determinata, efficace e mai doma, pronta a ribaltare il match e a chiuderlo sul 3-1 con i parziali 25-19, 25-17, 25-14.

«Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, un bel gruppo anche perché quella che ha preceduto la partita non è stata una settimana semplice», prosegue raccontando le difficoltà di un gruppo di lavoro orfano da tempo del capitano Dario Monguzzi e che, ancora per questa gara, ha dovuto fare a meno del suo vice, il libero Luca Butti, per puntare sul suo secondo Riccardo Bortolini.

Nonostante questo e anche qualche altro problemuccio ad appesantire il lavoro collettivo in palestra, la Libertas ha giocato contro Lagonegro con grande concentrazione, portando a casa un risultato davvero confortante che proietta il gruppo subito alle spalle di Kemas Lamipel Santa Croce e Bcc Castellana Grotte.

Trasferta


© RIPRODUZIONE RISERVATA