Libertas, serve un’altra impresa «Taranto costruita per vincere»
La Libertas vuol continuare a fare festa (Foto by Cusa)

Libertas, serve un’altra impresa
«Taranto costruita per vincere»

Per Cantù cominciano oggi in trasferta i quarti di finale dei playoff

Quella che si apre oggi a Taranto, - a dirlo è il coach della Pool Libertas, Matteo Battocchio - «sarà veramente una serie complessa».

Ormai alle spalle il passaggio ai quarti di finale playoff ai danni di Santa Croce, Cantù farà infatti visita questo pomeriggio (l’inizio è fissato alle 18) alla Prisma, vale a dire alla squadra che, al termine della stagione regolare, s’è classificata seconda. Una vera e propria corazzata, dunque, quella che i canturini si troveranno di fronte, «una squadra, al di là delle scaramanzie, costruita per vincere» che, inutile nasconderselo, è almeno sulla carta una spanna sopra alla truppa capitanata da Dario Monguzzi.

«Quando in squadra hai determinati giocatori, - prosegue Battocchio - è chiaro che tu abbia giustamente determinate ambizioni. Taranto non è arrivata prima in regular season un po’ per i meriti di Bergamo, un po’ per il fattore Covid, che l’ha fermata in due diversi momenti della stagione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA