L’UnipolSai è una potenza Passeggiata con Gradisca
Filippo Carossino è in grande forma (Foto by Fabrizio Diral)

L’UnipolSai è una potenza
Passeggiata con Gradisca

Basket in carrozzina- Facile vittoria della Briantea84 aspettando il big match a Macerata. Berdun e Carossino: 47 punti in due

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTÙ 86
NORDEST CASTELVECCHIO GRADISCA 39

UNIPOLSAI BRIANTEA84: Papi 12, Geninazzi 9, Raourahi, Santorelli 2, Carossino 24, Schiera, Esteche 6, Berdun 23, Morato, Sagar 10. All. Bergna.

NORDEST CASTELVECCHIO GRADISCA: Gracner 4, Ambrosetti 4, Rekanovic 8, Slapnicar 11, Giro 2, Braida, Fabris 6, Fornasin, Kuduzovic 4. All. Cricco.

Parziali: 19-11; 37-25; 64-33.

Arbitri: Volpe e Borsani.

Sesto successo consecutivo per la UnipolSai Briantea84, che piega agilmente in casa la Polisportiva Nordest Castelvecchio Gradisca. I brianzoli salgono così a quota 12 punti, in coabitazione con il Santo Stefano Ubi Banca Marche. I marchigiani sono usciti vittoriosi dal derby dell’Adriatico in casa della Deco Group Amicacci Giulianova per 56-64. Gli abruzzesi si vedono ora agganciare a otto punti dal Santa Lucia Roma, vincente a Porto Torres per 40-95. Nel prossimo turno, sabato alle 17, sfide incrociate nell’ultima giornata del girone d’andata tra le prime quattro della classe: Cantù sarà impegnata a Macerata contro il Santo Stefano, mentre Roma ospiterà Giulianova.

Contro Gradisca l’allenatore Marco Bergna parte con un quintetto tutto azzurro formato da Ahmed Raourahi, Giulio Maria Papi, Filippo Carossino, Jacopo Geninazzi e Francesco Santorelli. L’avvio è di marca locale con le firme di Carossino e Geninazzi (11-2). Per gli ospiti replicano Enrico Ambrosetti e lo sloveno Gregor Gracner, che accorciano sul 13-9. Il 15-11 è opera del bosniaco Gregor Rekanovic, ma Carossino mette a segno un 4-0 che manda Cantù sul 19-11 del 10’.

Secondo periodo: spazio all’inglese Ian Sagar e all’argentino Adolfo Berdun per il +10 (23-13). Botta e risposta continui tra Rekanovic e lo sloveno Milan Slapnicar da una parte, Carossino, Sagar, Papi e l’argentino Carlos Alberto Esteche dall’altra (31-19). Ancora Berdun con un parziale di 6-2 che vale il 37-21. Due canestri di Slapnicar nel finale mandano le squadre all’intervallo sul 37-25.

La UnipolSai si scatena nel terzo quarto: parziale di 12-4 nella prima metà del periodo in cui vanno a segno Sagar, Geninazzi e Carossino (49-29). Nella seconda metà sale in cattedra Berdún, coadiuvato da Carossino: parziale di 15-4 e 64-33 alla mezzora.

Nella quarta frazione è normale amministrazione per i biancoblu, che piazzano altri 22 punti contro i sei degli ospiti (86-39 alla sirena). Alla fine saranno 47 punti in due tra Berdun e Carossino, più le doppie cifre di Papi e Sagar..


© RIPRODUZIONE RISERVATA