Marathon trail lago di Como

Domina il bulgaro Gridin

Spettacolare la manifestazione organizzata a Menaggio

Marathon trail lago di Como Domina il bulgaro Gridin
La partenza della gara, a Menaggio
(Foto di lariosport lariosport)

Era da scoccata la mezzanotte da pochi minuti quando nella piazza di Menaggio, dove era posto il traguardo del percorso lungo della Marathon trail del lago di Como, si è presentato il bulgaro Andrey Gridin. La prima del femminile, l’austriaca Daniela Karigl, ha concluso la sua fatica poco dopo le due del mattino. Anche in questa sesta edizione della trail organizzata dal Molinari triathlon Como, le vittorie sono finite in mano straniera.

“Griffe” eccellenti comunque con il bulgaro Gridin (28 anni compiuti a giugno, nato in Kazakistan ma che ha poi preso il passaporto bulgaro), eccellente fondista sugli sci, che ha nel suo curriculum anche la partecipazione alle Olimpiadi di Sochi del 2014. Preso dalla passione per le ultratrail, ha scelto quella comasca, per incassare il primo successo in carriera.Nonostante la fatica di quasi sedici ore di gara (per l’esattezza 15.57’10”) per “bruciare” i 115 km con un dislivello positivo di 7.400 metri, il giovane bulgaro sprizzava gioia da tutti i pori.

Gridin non è rimasto sul traguardo ad attendere il secondo, il forte valdostano Marco Vuillermoz,che ha accusato un gap di oltre un’ora. Terzo gradino del podio ancora straniero, con lo svizzero Patrick Streit. Le speranze di successo made in Italy, sono svanite quando ha dovuto alzare bandiera bianca, l’esperto Daniele Fornoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}