Mercoledì 18 Giugno 2014

Mercato Cantù

I nomi sulla lista

Cantù in allestimento
(Foto by Carlo Pozzoni)

Alla fine, dunque, sarà 5-4-3. Che fa 12 e che quindi ci sta. È una delle due formule valide per il campionato italiano di basket (l’altra è il 5-5, quella – per intendersi – scelta da Cantù nella stagione appena conclusa), con il 5 che è riferito ai giocatori italiani tesserabili, il 4 ai comunitari o ai cotonou e il 3 agli extracomunitari.

L’Acqua Vitasnella, a meno di scossoni, sta muovendosi in questa direzione e i due giocatori in più rispetto al campionato passato saranno o giovani del vivaio o atleti a bassissimo impatto economico. Proviamo a proporre un ventaglio di nomi di sicuro interesse. Detto di Davide Pascolo, oggetto del desiderio da parte di tutti, la nuova scommessa sull’esempio di Stefano Gentile dell’anno scorso potrebbe passare per Marco Laganà, play-guardia del ’93, reduce però da un infortunio a Biella, e Tommaso Laquintana.

Un altro che piace un sacco al coach canturino è Luca Campani, ala-centro del ’90. A livello di giocatori già pronti, attenzione invece a Daniele Cinciarini, guardia della Sutor di Montegranaro pure lui reduce da un ottimo campionato con Carlo Recalcati.

© riproduzione riservata