Mondonico, due anni fa  Lo ricorda il sito del Como
Emiliano Mondonico, (Foto by FABIO BOZZANI)

Mondonico, due anni fa

Lo ricorda il sito del Como

L’allenatore che allenò gli azzurri nella stagione 1986/87, un solo anno ma indimenticabile

Il Como ricorda Emiliano Mondonico, scomparso due anni fa.

“Mi riconosco nel calcio, in quello dove non devi farti condizionare. Il calcio è qualcosa di personale, è un’esperienza unica che va vissuta. Non è un sentito dire”. Basterebbero queste poche righe per ricordare quale Uomo, prima che allenatore era Emiliano Mondonico - si legge sul sito -.

Arrivò a Como nella stagione 1986/87, dopo quasi un lustro alla Cremonese. Quella squadra arrivava da un 9° posto in campionato, che il Mister seppe confermare. Giusta, Borgonovo, Corneliusson, Paradisi e Centi, sono alcuni nomi di quella fantastica squadra che fece sognare il Sinigaglia. Non solo un allenatore, Mondonico è stato soprattutto un Uomo di grandi principi morali.

Due anni fa una malattia ce lo portò via, ma il suo ricordo qui rimarrà per sempre.

Mondonico, nato a Rivolta d’Adda il 9 marzo 1947, raggiunse le semifinali di Coppa delle Coppe contro il Malines nella sua prima stagione con la squadra in serie B qualificandosi poi alla Coppa Uefa per le due annate successive. Già alla guida di Cremonese e Como, prima del ritorno a Bergamo allenò il Torino dove vinse la Coppa Italia nel 1993.


© RIPRODUZIONE RISERVATA