«Noi bravi a rimontare       Una vittoria importante»
Riccardo Bortolini, libero della Pool Libertas (Foto by Cusa)

«Noi bravi a rimontare
Una vittoria importante»

Bortolini non ha dubbi ed esalta il carattere della Libertas

«Sapevamo sarebbe stata una partita tosta». Riavvolgendo il nastro della sfida del PalaManera, Riccardo Bortolini, libero della Pool Libertas, inizia dai complimenti agli avversari di turno («loro, in casa, lottano contro tutti», dice) per dare una valutazione comunque positiva al 2-3 con cui Cantù si è imposta dopo due ore di gioco su Mondovì: «Siamo stati bravi a rimanere lì con la testa anche quando siamo andati sotto, a rimontare e, infine, a portare a casa una vittoria importante», spiega.

«Sento sempre più fiducia»

Promosso a titolare dopo il forfait causa infortunio di Luca Butti, Bortolini, gara dopo gara, sta acquisendo sempre maggior intesa con i compagni. «Mi spiace per Luca e per l’infortunio che ha avuto. Spero di sostituirlo nel modo migliore possibile. Piano piano sento sempre più fiducia nel lavoro che sto facendo e spero ciò si veda anche in campo», racconta il numero 6 canturino.

Parte dal contesto generale anche l’analisi di Felice Sette, che punta l’attenzione sulla capacità della Synergy di giocarsela a viso aperto nonostante la penultima posizione ricoperta in campionato: «È stata – commenta lo schiacciatore di Cantù - una partita molto difficile. Lo sapevamo, siamo andati in difficoltà e siamo stati bravi a reagire di squadra, portando a casa una vittoria di gruppo».

Nonostante qualche battuta a vuoto, la Libertas è insomma riuscita a incassare due punti importanti per la classifica, con la quarta posizione a raccontare una stagione fin qui positiva e la concreta voglia di sorpassare le difficoltà che oggettivamente stanno attanagliando il gruppo - prime fra tutte gli infortuni del capitano Dario Monguzzi e del suo vice Butti – sfruttando appieno la forza della squadra nel suo complesso.

Zingoni: «Gara faticosa»

«È stata – sottolinea Alessio Zingoni, assistente del tecnico Matteo Battocchio - una partita faticosa. Nonostante la classifica, i nostri avversari erano messi molto bene in campo e a livello tattico sono stati attenti e ordinati. Dal canto nostro, siamo stati troppo contratti e tesi in alcuni momenti».

Benché non tutto sia filato come ci si sarebbe attesi alla vigilia, il risultato, seppure al quinto set, è arrivato: «Il lato positivo è che abbiamo saputo reagire e rimettere la testa avanti soprattutto in cambio palla, come già ci è capitato in stagione. Abbiamo portato a casa 2 punti e la vittoria», chiude Zingoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA