Oratorio Merone: stop al calcio?  E allora fanno i volontari
Ruggero Fiorella

Oratorio Merone: stop al calcio?

E allora fanno i volontari

Con le felpe della società hanno portato aiuti alle famiglie del paese.

C’è molta tristezza in casa Oratorio Merone per la chiusura anticipata di una stagione che stava regalando diverse soddisfazioni alla squadra di mister Fabrizio Bertuzzo, in piena zona playoff nel campionato di Seconda categoria. «Mi dispiace che ci siamo dovuti fermare così bruscamente – racconta il presidente Ruggero Fiorella – anche perché il nostro è un gruppo molto unito e mi fa molto male non vedere i miei ragazzi». Un Oratorio Merone che comunque sarà pronto alla ripartenza: «Sappiamo che ci saranno molte difficoltà economiche, ma noi ci saremo comunque per supportare la voglia di giocare dei nostri ragazzi. Parlo anche del settore giovanile, dove il nostro responsabile Gianluca Ianni stava facendo un ottimo lavoro avendo coinvolto tantissimi ragazzi della zona».

Nel frattempo i ragazzi della prima squadra dell’Oratorio Merone si sono comunque resi utili in un momento di difficoltà: «I nostri giocatori hanno girato per Merone di casa in casa, tutti con la felpa della società, dando una mano al comune per recapitare aiuti alla popolazione. Sono orgoglioso di loro – continua Fiorella – ed è per questo che mi auguro di rivederli al più presto». Ancora con mister Bertuzzo? «Lui a Merone si è sempre trovato benissimo, ma a inizio anno ci aveva espresso la sua volontà di lasciare a fine campionato. Vista l’insolita conclusione di questa stagione però non è detto che non ci possa ripensare, a tempo debito ne riparleremo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA