Caio e Ricardo spingono Cantù
Un gran bel successo in Puglia

Il Pool Libertas conferma a Taviano tutto quanto di buono fatto vedere nella partita vinta contro Bolzano la scorsa settimana

Caio e Ricardo spingono Cantù Un gran bel successo in Puglia
La grande spinta dei brasiliani nel successo di Cantù
(Foto di Cusa)

Pag Taviano 1

Pool Libertas Cantù 3

(25-22 28-30 24-26 21-25)

Pag Taviano: Astartita 13, Smiriglia 5, Bigarelli 17, Ruiz 15, Torsello (cap) 8, Bruno (L), Barajas 2, Mariella 5, Musardo 3, Percoco, Avelli, Beltrami, Vega, Piedepalumbo. All. Licchelli. 2° All. Congedi.

Pool Libertas Cantù: Monguzzi 10, Butti (L), Cominetti 11, Ricardo 21, Caio 26, Piazza 2, Robbiati 6, Suraci 1, Baratti. Ne Olivati, Danielli, Frattini e Boffi (L2). All. Cominetti. Ass. Redaelli

Arbitri Enrico Autuori e Matteo Talento

TAVIANO - Il Pool Libertas conferma nella trasferta pugliese tutto quanto di buono fatto vedere nella partita vinta contro Bolzano la scorsa settimana. Dopo oltre due ore di gioco e con due parziali finiti ai vantaggi la squadra di coach Luciano Cominetti porta a casa l’intera posta in gioco contro la Pag Taviano che le ha comunque provate tutte per vincere, compreso l’inserimento del secondo straniero, il messicano Barajas, arrivato in Puglia da una decina di giorni.

Decisive per il risultato finale le prestazioni dei due bomber brasiliani di Cantù. Caio mette a terra 26 palloni e Ricardo 21, sostenuti da un ispirato Piazza in regia, sempre determinante nelle scelte e in due occasioni decisivo, con giocate di seconda intenzione e una veloce alzata in bagher a Monguzzi.

Ma andiamo alla cronaca. Taviano arriva dallo stop interno contro Mondovì in settimana nel recupero della prima giornata e vuole tornare a vincere tra le mura amiche. Nel primo set i pugliesi son infatti sempre avanti, pur con vantaggi risicati. Lo spagnolo Ruiz, schiacciatore bonsai con i suoi 178 centimetri è una furia in battuta e in attacco. Cantù prova a rispondere colpo su colpo, ma il parziale è dei pugliesi.

Nel secondo set esce la squadra di Cominetti che rimane più attaccata agli avversari. Sono i pugliesi però ad arrivare ancora per primi al 24. A questo punto qualcosa si rompe nel giocattolo di Taviano e dall’altra parte i brianzoli non sbagliano più nulla. Annullati da Robbiati e Caio i quattro setpoint, si va ai vantaggi. Coach Cominetti è carico e prende anche un giallo per proteste. Ricardo risponde a Ruiz, Piazza a Mariella. Caio manda fuori un primo attacco, ma poi è il paulista a chiudere di prepotenza il parziale 28-30.

Terzo set con finale fotocopia. Anche se Cantù questa volta parte meglio dei pugliesi poi si fa prendere e sorpassare fino al 22-20. Nulla di irreparabile, anche se nella Pag, il messcano Brajas ha un ottimo impatto con il match. Piazza riparte con la distribuzione su Caio e i centrali, chiamando Ricardo in pipe. Taviano si ferma, subisce un paio di pallonetti non impossibili, è 1-2 per Cantù.

Quarto parziale con Cantù sempre avanti e autorevole in tutti i settori del campo. Bene in difesa, efficace in attacco, dove invece l’opposto avversario Bigarelli fatica oltremodo, prende anche un giallo dal direttore di gara. Alla fine Cantù chiude 21-25 e festeggia la sua prima vittoria in trasferta del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}