Tecnoteam, è uno choc
Va ko nel derby verità

Sconfitta in casa con la Picco Lecco, che supera anche Albese in vetta

Tecnoteam, è uno choc Va ko nel derby verità
Una conclusione di Beatrice Badini
(Foto di Cusa)

Il rammarico per quel che si è visto sabato sera in campo al PalaPedretti è «molto». Lo dice chiaramente a fine gara il presidente Graziano Crimella, deluso per una gara persa «troppo nettamente» al cospetto di un’avversaria, la Picco Lecco, cui è girato davvero tutto bene.

Poco è servita, in questo contesto, la prova maiuscola di Carlotta Zanotto: i suoi 22 punti e, forse ancor più, la determinazione messa in campo dall’inizio alla fine dalla banda numero 10 non sono bastati per avere ragione di una Acciaitubi che s’è dimostrata superiore in ogni fondamentale.

Il 3-1 con cui Lecco s’è ripresa la testa del mini-girone B1 di serie B1 si spiega proprio così: da una parte della rete un’Albesevolley contratta, timorosa e quasi sempre a rincorrere; dall’altra una Picco determinata, compatta e pronta a superare anche i pochi momenti no capitati durante la partita. Una differenza troppo netta per essere reale, e che si aggiunge al sorpasso in vetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}