Pancotto: «Dai Cantù,   ora una reazione immediata»
Cesare Pancotto

Pancotto: «Dai Cantù,

ora una reazione immediata»

Coach Cesare Pancotto torna sulla sconfitta patita dalla squadra sabato a Reggio Emilia: «Poco aggressivi in difesa, troppo lenti e prevedibili in attacco. Inoltre, ci è mancata la giusta energia».

Cesare Pancotto, coach della S.Bernardo-Cinelandia ha ammesso che quella di sabato sera è stata una partita negativa, sotto tutti i punti di vista.

Non dirà mai se aveva avuto delle avvisaglie in settimana, ma vanno chiariti i motivi di questo inatteso ko. «Non dobbiamo trovare delle giustificazioni, non possiamo perdere tempo a cercare alibi. Dobbiamo capire che se vogliamo ottenere un pallone, è necessario lottare su ogni singolo possesso. Loro hanno disputato una partita tosta e intensa. Noi, invece, non abbiamo messo in campo la giusta energia e in attacco siamo stati troppo lenti e prevedibili. Anche in difesa non siamo andati bene, la squadra è stata poco aggressiva come invece avrebbe dovuto essere e come avremmo dovuto fare».

Adesso c’è bisogno di una «reazione immediata», come ha detto il coach canturino, da trovare al PalaBancoDesio, dove Cantù non vince da oltre un mese e mezzo quando superò Treviso 77-74. Domenica alle 17 arriverà Venezia, entrata in una spirale pericolosa e sconfitta anche sabato in casa contro la capolista Virtus Bologna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA