Pashutin e il ko con Varese «Una lezione che ci fa riflettere»
Un time out di coach Pashutin (Foto by Butti)

Pashutin e il ko con Varese
«Una lezione che ci fa riflettere»

Il tecnico della Red October Cantù analizza la partita al Trofeo Lombardia

Si è conclusa ieri sera la decima edizione del “Trofeo Lombardia”, torneo che ha visto la Pallacanestro Cantù arrivare in finale dopo la convincente vittoria contro la Vanoli Cremona nella serata di sabato. Poi, però, 24 ore dopo, la sconfitta contro la Openjobmetis Varese di coach Attilio Caja.

I biancorossi, guidati da un Thomas Scrubb da 15 punti e 7 rimbalzi, hanno condotto la finale per il 1°-2° posto con maestria, dal primo al quarantesimo minuto, aggiudicandosi il trofeo con un meritato 94-76.

«Quella con Varese, per noi, è stata una “bella” lezione – ha commentato coach Evgeny Pashutin al termine del torneo -, ci farà bene in vista delle partite ufficiali. Questa brutta sconfitta deve farci riflettere, dobbiamo sicuramente lavorare di più in palestra prima del preliminare di Basketball Champions League e dell’esordio in campionato».

«Con Varese – ha proseguito Pashutin - abbiamo sbagliato completamente l’approccio alla partita e non abbiamo giocato da squadra. Eravamo poco concentrati in campo, i ragazzi devono capire che bisogna esserlo per tutti i 40’. Sul parquet bisogna combattere, sempre».

«Ieri sera la nostra avversaria ha giocato una partita molto dura e molto fisica in difesa, anche con qualche fallo al limite del consentito. In più noi, non contando un Tony Mitchell a mezzo servizio (problema alla cervicale dopo una brutta botta subita con Cremona), abbiamo giocato in sette, un roster dunque troppo corto per affrontare due partite in due giorni, in attesa di avere a disposizione Ike Udanoh e Frank Gaines».

«Con Cremona invece – ha concluso il tecnico russo – è andata decisamente meglio: abbiamo segnato 96 punti e, soprattutto, abbiamo giocato di squadra. Concentrati e coesi per tutti i quattro quarti di gioco. Bene non solo in fase offensiva ma anche in difesa, dove ci siamo aiutati tanto. La partita con la Vanoli deve essere un bell’esempio da seguire per noi, contrariamente alla prestazione di ieri contro la Pallacanestro Varese».

I biancoblù torneranno in campo mercoledì prossimo a Cittadella, in provincia di Padova, per un’amichevole contro la Reyer Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA