Pesi e Eagles, nuovo regalo  Così aiutano i bisognosi
Il momento di ieri alla Comotors per la consegna dei buoni

Pesi e Eagles, nuovo regalo

Così aiutano i bisognosi

Hanno donato 10mila euro in buoni pasto. Altra pagina di una bella amicizia.

L’INIZIATIVA

Il gruppo di tifosi del Como Pesi Massimi e quello degli Eagles Cantù hanno stretto da tempo una amicizia sul filo della solidarietà e hanno passato la clausura da Covid a farsi in quattro per aiutare ospedali e case di cura. Ieri i due gruppi di tifosi hanno presentato una nuova iniziativa dedicata questa volta alle famiglie bisognose e a quelle che hanno difficoltà a ripartire.

Hanno donato 10mila euro in buoni pasto disponibili presso la Coop di Grandate e l’IperCoop Vighizzolo.

Buoni di 100 euro che saranno assegnati, anche grazie alla scelta dell’assessorato ai servizi sociali, a chi ha più bisogno. Altre famiglie sono state selezionate dai tifosi stessi. Parte del ricavato è arrivato dal raccolto della famosa trasferta virtuale: i soldi non utilizzati, sono stati riutilizzati per questa iniziativa, poi integrati dall’intervento della concessionaria Comotors, dove ieri è avvenuta la presentazione dell’iniziativa. Erano presenti anche gli assessori Elena Negretti e Angela Corengia.

«Devo fare i complimenti a questi tifosi - ha detto Negretti - che non hanno mai mollato durante il Covid fornendo materiale utile a medici e infermieri. Un’opera molto utile e concreta». «Complimenti a loro - ha aggiunto Corengia - perché l’emergenza non è ancora finita e ci sono ancora molte famiglie in difficoltà». I buoni non potranno essere utilizzati per alcolici o apparecchiature elettroniche.

«Non bisogna fare i complimenti a noi - hanno detto i tifosi organizzatori dell’iniziativa - ma a chi ha creduto a questo progetto partecipando alla trasferta virtuale. Ci hanno dato fiducia e questo ci rende orgogliosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA