Pino-Cantù, fair play nell’addio
cremascoli e sacripanti (Foto by Carlo Pozzoni)

Pino-Cantù, fair play nell’addio

Pallacanestro Cantù e coach Stefano Sacripanti hanno deciso in maniera concorde di dividere le loro strade

Dopo un periodo di analisi e riflessione, in cui entrambe le parti hanno compiuto attente valutazioni, Pallacanestro Cantù e coach Stefano Sacripanti hanno deciso in maniera concorde di dividere le loro strade.«Voglio ringraziare Pino – commenta il Presidente della Pallacanestro Cantù, Anna Cremascoli – oltre che per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata in queste due stagioni anche per l’affetto e l’attaccamento straordinario che lo lega a questa società. Pino non sarà mai per la Pallacanestro Cantù un avversario normale come per lui sarà sempre speciale affrontare la squadra della sua città. Auguri dunque a coach Sacripanti le migliori fortune per le sue future esperienze cestistiche». «Nella sofferenza – commenta coach Stefano Sacripanti - di non prolungare la mia esperienza con la Pallacanestro Cantù voglio evidenziare però la grande soddisfazione per aver allenato per altri due anni con grande orgoglio e determinazione la squadra della mia città. Ringrazio il presidente e i soci per avermi dato questa possibilità e tutto il pubblico che mi ha sempre sostenuto. Un altro ringraziamento per avermi affiancato va a Luca, a Daniele e Paolo, allo staff medico, ai preparatori, ai miei assistenti e a tutti coloro che con me hanno condiviso questa avventura speciale. A Cantù va il più sincero in bocca al lupo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA