Più forte anche della malattia Di prima campione regionale
Gianfranco Di Prima (nella fila in basso è al centro)

Più forte anche della malattia
Di prima campione regionale

Colpito da sclerosi multipla, l’ex arbitro di Tavernerio ora domina nelle bocce paralimpiche

La ”bestia”, come è lui stesso a chiamarla, non lo lascerà mai stare. Gianfranco Di Prima, di questa considerazione ha fatto di necessità virtù e, affrontandola giorno dopo giorno con lo spirito che lo contraddistingue, la tenacia, ha deciso di combatterla a colpi di quello sport che da sempre ha amato nella sua vita.

Di Prima – assieme ai compagni di squadra Michele e Amarildo – ha vinto il titolo di campione regionale a squadra di bocce paralimpiche. Una vittoria giunta al primo colpo, segnale di quella forza d’animo che, nonostante le forze non lo sorreggano più come un tempo, lo spinge ad andare avanti.

Dal 1988 al 1994, Di Prima era stato arbitro di calcio Figc, raggiungendo l’Eccellenza e, contemporaneamente, la serie A e B di calcio a 5. Una carriera interrotta sul più bello, quando al professore residente a Tavernerio (nella vita di tutti giorni è stato insegnante di musica) fu riscontrata la sclerosi multipla.


© RIPRODUZIONE RISERVATA