Poker comasco a Nembro Galbussera più tre argenti
Il sorriso di Nicolò Ceriani (al centro)

Poker comasco a Nembro
Galbussera più tre argenti

Ottimi riscontri per la spedizione di Como nel meeting infrasettimanale

Dall’affollato e di spessore meeting interregionale di Nembro (Bergamo) di atletica sono scaturite quattro medaglie (una d’oro e tre d’argento) per i comaschi.

Al vertice del podio si è issato Federico Galbussera (Pro Sesto) che, nel getto del peso di 7,260 kg., ha raggiunto subito i 13,35 metri prevalendo nei confronti di Samuele Riva (13,14, Cus Pro Patria Milano).

A tenere banco e viva l’attenzione sono state le gare di velocità, dalle quali sono emerse prestazioni particolarmente significative, nonché fatto brillare le medaglie d’argento di Gaia Pedreschi (Atletica Brescia) e Nicolò Ceriani (Cus Pro Patria Milano).

Per la “rondinella” quella dei 100 (12”07”), aggiudicandosi la seconda delle dieci batterie. È stata superata dalla ben quotata orobica Marta Maffioletti (11”93, Bracco Atletica).

Leggermente più alta la tonalità dei 400 (12 serie, 61 classificati), dove il limidese Nicolò Ceriani (Cus Pro Patria Milano) si è trovato davanti Klaudio Gjetja (Pro Sesto), campione europeo Under 20 con la 4x400, che l’ha battuto con il personal best di 47”35. Per il comasco l’eloquente tempo di 47”78.

Dal giavellotto Allievi la terza medaglia d’argento inanellata da Giovanni Passamonti (37,61, Bernatese).


© RIPRODUZIONE RISERVATA