Pool Libertas a Brescia

Sconfitta netta: 3-0

Volley A2 - C’è stata partita soltanto nel 3° set

Pool Libertas a Brescia Sconfitta netta: 3-0
Un’immagine emblematica: Cantù sembra voler dire «ci arrendiamo»
(Foto di foto cusa)
CENTRALE LATTE BRESCIA 3
POOL LIBERTAS CANTÙ0

CENTRALE DEL LATTE: Riccardi 4, Codarin 5, Margutti, Tuberti 2, Fusco (L), Bellei 17, Cisolla 11, Mazzon 14. Ne. Sommavilla (L2), Tasholli, Sorlini, Statuto, Bergoli. All. Zambonardi; Ass. Rotari

POOL LIBERTAS: Monguzzi 4, Butti (L), Cominetti 14, Ricardo 11, Olivati, Baratti, Frattini, Caio 8, Piazza, Robbiati. Ne. Arnaboldi (L2), Danielli, Suraci. All. Cominetti; Ass. Redaelli

Arbitri: Pristerà e Morgillo

Note - Parziali set: 25-14, 25-16, 25-23. Spettatori 377

Niente da fare per la Libertas che, nel derby lombardo del girone Blu di serie A2, esce sconfitta 3-0 da Brescia.

Il primo set è praticamente senza storia. Padroni di casa abili ad andare avanti mantenendo un ritmo davvero efficace sia davanti, sia in fase difensiva; ospiti in difficoltà a tenere botta di fronte al forcing bresciano. Sul 20-10 è già chiaro come finirà il parziale. Il 25-14 suggella la partenza sprint della Centrale del Latte McDonald’s.

La seconda parte di gara si apre in sostanziale equilibrio (9-7). La squadra di casa, però, non molla la presa e, anzi, tenta l’allungo (14-10, 17-12), riuscendoci in pieno (21-13). Il set si chiude sul 25-16 e per la squadra brianzola la partita si fa veramente dura.

Nel terzo set Cantù vuole dimostrare di essere ancora in corsa (3-5), anche se Brescia, almeno nelle battute iniziali, mostra di non essere disposta ad abbassare la guardia (8-9, 11-12). Al San Filippo, almeno in questa fase della gara, regna l’equilibrio pressoché assoluto (14 pari). La Libertas trova lo spirito per rilanciare (18-20), la Centrale del Latte McDonald’s torna sotto sul 20 pari. Il sorpasso arriva sul 23-22; finisce 25-23 e per Brescia è 3-0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}