Raimondi, gran ritorno alla Briantea
Fabio Raimondi, 43 anni, playmaker dal ricco palmares

Raimondi, gran ritorno alla Briantea

L’Unipol ha ingaggiato l’esperto play bergamasco gia a Cantù in passato.

Dopo la presentazione del nuovo allenatore Marco Bergna, la UnipolSai Briantea84 ufficializza l’ingaggio del play Fabio Raimondi.

Un ritorno, visto che il bergamasco aveva già vestito la maglia canturina dal 1992 al 1995 e si era accordato con il sodalizio biancoblu anche l’anno scorso, ma dovette rinunciare alla vigilia dell’avvio stagionale a causa di problemi personali.

Un palmares ricco di successi il suo, sia a livello di nazionale sia a livello di club, vestendo le maglie di Sassari, Santa Lucia Roma, Porto Torres e Fundosa Madrid.

Nel dettaglio: 11 Europei disputati, di cui due vinti (2003 e 2005), quattro Mondiali, quattro Paralimpiadi, quattro scudetti, tre Coppa Italia, una Supercoppa in Italia, due Coppe dei Campioni, una Vergauwen Cup e una Brinkmann Cup.

«È un grande onore per me poter vestire di nuovo questa maglia - dichiara Raimondi -. Cantù è tra i club più forti del campionato italiano, una società ambiziosa, con obiettivi alti. Ci sono tra i più forti giocatori del panorama cestistico internazionale, è un’occasione che non voglio e non posso perdermi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA