Red October stasera al ballo  ha invitato Cenerentola
Zabian Dowdell in casa ha giocato soltanto la prima di campionato

Red October stasera al ballo

ha invitato Cenerentola

Alle 20.30 a Desio la delicata sfida con la Vanoli Cremona ultima in classifica. Coach Bolshakov deve scegliere tra Dowdell e Waters (che poi andrà all’Olympiacos).

In attesa di capire e, soprattutto, di conoscere ciò che sarà tra qualche settimana di questa Red October - perché allo stato attuale vale tutto e il contrario di tutto poiché non si rinvengono pezze giustificative tali da poter supportare con cristallina credibilità alcuna ipotesi - vale la pena continuare a volare basso.

E dunque di insistere a confrontarsi con il discorso inerente la salvezza. Perché alla chiusura dell’anno solare 2016, Cremona - squadra che Cantù si ritroverà di fronte in serata (palla a due alle 20.30) al PalaBancoDesio - appare la più serie indiziata a scendere di categoria al termine del campionato. La Vanoli, infatti, è ultima in classifica con due soli successi all’attivo in dodici gare. E dunque se i brianzoli - che in graduatoria sono giusto un poco più sopra con 8 punti in saccoccia - riuscissero a imporsi, comincerebbero a portare a sei le lunghezze di vantaggio nei confronti della rivale odierna, con uno scontro diretto già a favore. E non sarebbe male.

Kiril Bolshakov dovrà sciogliere oggi la riserva circa il play al quale affidarsi. Perché da una parte c’è un Dominic Waters - il cui contratto “a gettone” a Cantù scadrà il 5 gennaio dopodiché finirà in Grecia all’Olympiacos che ha deciso di firmarlo per rimpiazzare l’infortunato Daniel Hackett - che ha saltato la gara a Pistoia per una tendinite al popliteo della gamba sinistra, che ha iniziato ad allenarsi solo da metà settimana e che pur essendo a disposizione non è ovviamente al top.

E dall’altra uno Zabian Dowdell che pur avendo dovuto bruciare a Pistoia i tempi del rientro e pur avendo peraltro fatto anche bene non è a sua volta al meglio della condizione. Con Waters, Cantù avrebbe maggior pericolosità offensiva potendo tra l’altro far affidamento su un “trepuntista”, mentre con Dowdell la squadra potrebbe girare meglio senza essere magari altrettanto incisiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA