Sacripanti: «I particolari faranno la differenza»
L’abbraccio di un tifoso canturino a Stefano Sacripanti (Foto by Foto Butti / Pozzoni)

Sacripanti: «I particolari
faranno la differenza»

Immediata vigilia della sfida decisiva con Venezia: parla il coach dell’Acqua Vitasnella Cantù

È l’immediata vigilia della sfida decisiva a Venezia (domani alle 20,45, con diretta su Raisport, la serie è sul 2-2) e sale la tensione.

«Siamo ovviamente molto felici di aver saputo ribaltare la situazione e di essere riusciti a impattare la serie quando eravamo con le spalle al muro. Abbiamo giocato un’ottima gara 3 e una quarta partita pressoché perfetta. Ora però ci attende la sfida decisiva in un campo che sarà caldissimo come quello di Venezia e in cui dovremo riuscire a superarci e dovremo dare più del 100% sia a livello individuale sia come squadra».

Non si nasconde più, Stefano Sacripanti, che ha guidato l’Acqua Vitasnella a questa incredibile rimonta. Ma, lo stesso, non è tranquillo. «I temi tecnici e tattici – aggiunge l’allenatore canturino - sono stati sviscerati tutti in queste gare. Stavolta faranno la differenza i particolari, ma soprattutto il modo in cui le due formazioni approcceranno la sfida. Noi dobbiamo dimostrare grande aggressività sin dall’inizio come abbiamo fatto nelle due partite in casa. Sappiamo che in trasferta non siamo sempre stati bravi e che ci mancherà la fondamentale spinta del popolo del Pianella, ma è vero che anche a Roma eravamo obbligati a vincere per raggiungere i playoff e abbiamo raggiunto l’obiettivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA