Sacripanti: «Serve la svolta»

Sacripanti: «Serve la svolta»

«Dobbiamo fare un salto di qualità, ossia imparare a mettere le mani sulla partita e a condurla dove vogliamo noi»

Cantù riparte dopo la vittoria su Reggio Emilia. Sarà stata la partita della svolta? Sarà scattata una molla nella testa dei giocatori? Coach Sacripanti ne ha parlato prima della sfida contro Pesaro. «Mi auguro di sì, ma francamente non so dirlo con certezza. Aver battuto Reggio Emilia però ci ha tolto un gran peso psicologico, era troppo importante vincere dopo cinque sconfitte». Ma c’è dell’altro. Ora Sacripanti si aspetta qualcosa in più da tutta la squadra. A livello di tenuta e di personalità: «A livello di qualità del gioco, posso dire che siamo migliorati. I progressi li avevo visti, sia contro Venezia, sia contro Brindisi, non a Cremona. Ora però dobbiamo fare un salto di qualità, ossia imparare a mettere le mani sulla partita e a condurla dove vogliamo noi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA