Serie A, non solo Cantù-Brescia Il clou è Virtus Bologna-Milano
Wes Clark, uno dei canturini più in palla (Foto by Butti)

Serie A, non solo Cantù-Brescia
Il clou è Virtus Bologna-Milano

La sfida di mezzogiorno dell’Acqua San Bernardo Cinelandia gustoso antipasto di una giornata ricca

La sfida più attesa. La sedicesima giornata della Serie A di basket mette di fronte la capolista Segafredo Bologna e l’A|X Exchange Armani Milano (palla a due oggi, domenica, alle 15,30 con diretta su Rai 2): quattro i punti di differenza in classifica (24 a 20) per il derby d’Italia (43 scudetti in due). I precedenti dicono 101-72 per l’Olimpia, 96-67 in campionato. A Bologna, il conteggio è di 51-35 per la Virtus.

Il quintetto lombardo però ha vinto le ultime 12 partite della sfida in campionato (ultimo successo bolognese nel novembre del 2013) cinque nella stagione 2014/15 quando vinse il quarto di finale dei playoffs per 3-0. Lo scorso anno finì con la vittoria degli ospiti per 88-79 grazie ai 26 punti di Mike James e 18 di Nemanja Nedovic. Sfida nella sfida anche tra i due allenatori: Djordjevic è stato seduto sulla panchina di Milano per 63 gare ottenendo 40 vittorie. Da giocatore ha indossato la maglia di Milano per 3 stagioni, 91 gare e segnando 1773 punti. Messina è l’allenatore con più gare allenate alla Virtus Bologna (338) e il più vincente (247 vittorie).

Milano avrà anche un Keifer Sykes in più, annunciato nelle scorse ore: «Sono felice ed entusiasta - ha dichiarato - A questo punto della mia giovane carriera tutto quello che voglio è vincere un titolo e continuare a migliorare e sviluppare il mio gioco attorno a grandi allenatori e grandi giocatori». L’altra grande sfida della giornata, quella tra Banco di Sardegna Sassari e Vanoli Cremona, si giocherà lunedì 30 alle ore 20,30 in posticipo. I ragazzi di Gianmarco Pozzecco vengono da cinque successi di fila, nei nove precedenti giocati a Sassari i padroni di casa hanno ottenuto 7 vittorie contro le 2 di Cremona, una ottenuta sul campo e una vinta a tavolino nella scorsa stagione.

Ci sarà la presenza numero 300 per Stefano Gentile in Serie A. La giornata si aprirà alle 12 di domenica con la Germani Brescia che va a fare visita alla S.Bernardo-Cinelandia Cantù: il conto dei precedenti è a favore dei biancoblu che ne ha vinti 16 contro gli 8 della Leonessa. Alle 17,15 palla a due tra Openjobmetis Varese e Dolomiti Energia Trento, partita fondamentale in ottica Final Eight di Coppa Italia: 10 le gare giocate tra le due squadre con 6 vittorie dell’Aquila e 4 per Varese.

Vuole dare continuità l’Umana Reyer Venezia ad una prima parte di stagione troppo balbettante: i ragazzi di Walter De Raffaele ospitano la Carpegna Prosciutto Pesaro ancora a caccia del primo successo stagionale: «In un momento come questo è molto importante rimanere sereni - afferma il coach pesarese Giancarlo Sacco - continuare a lavorare e restare un gruppo unito; il morale ovviamente non è alle stelle».

Alle 18,30 la Virtus Roma fa visita a Reggio Emilia: 5 i precedenti tra Buscaglia e Bucchi con il coach della Grissin Bon in vantaggio per 3 a 2, per Poeta arriverà la 350esima presenza in Serie A. In programma anche Happy Casa Brindisi-DèLonghi Treviso (ore 19), alla prima assoluta nella massima serie, e Allianz Trieste-Pompea Bologna (ore 17,30) con i padroni di casa che vogliono svoltare dopo quattro sconfitte di fila. Riposa la OriOra Pistoia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA