Smith: legamenti  La stagione è finita
Jamie Smith (Foto by Andrea Butti)

Smith: legamenti

La stagione è finita

Salterà ovviamente l’ultima di campionato contro Sassari il 10 maggio: lunghi i tempi di recupero, il play tornerà in campo non prima di ottobre-novembre

Non poteva finire peggio per Cantù e il play Jamie Smith. Gli esami strumentali hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il giocatore si è infortunato nel corso della partita contro la Fortitudo, che ha sancito la retrocessione della S.Bernardo in A2. Ha giocato anche in condizioni menomate, specialmente negli ultimi minuti, su un ginocchio evidentemente già compromesso.

Salterà ovviamente l’ultima di campionato contro Sassari il 10 maggio: lunghi i tempi di recupero, il play tornerà in campo non prima di ottobre-novembre. «A Smith – si legge nel comunicato della Pallacanestro Cantù - vanno i migliori auguri per una pronta guarigione da parte di tutto il club canturino.

L’infortunio dello statunitense non è che l’ennesima tegola di una stagione davvero sfortunata, culminata con la retrocessione in A2.

Per Cantù, dal 1954, questa è la terza volta che accade, ma è la prima maturata già nella stagione regolare. La prima retrocessione avvenne infatti nella stagione da matricola (1954/55) dopo la sconfitta nello spareggio salvezza con la Mazzini Bologna che sancì il passaggio in B: curiosamente la serie cadetta venne rinominata A, e vide il successo del club brianzolo nel 1955/56, mentre la massima serie fu chiamata Elette dal 1955 al 1966.

La seconda retrocessione maturò nel 1994 al termine dei playout dopo che l’allora Shampoo


© RIPRODUZIONE RISERVATA