«Sodini ci ha dato tantissimo

Anche umanamente»

Dopo l’addio del coach, parla l’ad Andrea Mauri: «Con lui legàmi che vanno oltre la pallacanestro».

«Sodini ci ha dato tantissimo Anche umanamente»
Andrea Mauri, amministratore delegato della Pallacanestro Cantù

«Confesso innanzitutto che mi dispiace non si proseguirà con Marco e non soltanto perché rappresentava la nostra prima scelta. E per quanto mi riguarda gli auguro davvero di fare il meglio possibile nel prosieguo della sua carriera». È la voce - commossa - di Andrea Mauri quella che si leva dalla Pallacanestro Cantù per contraccambiare il saluto di Sodini.

«Professionalmente, umanamente ed emozionalmente ci ha dato moltissimo e ci ha lasciato davvero tanto - fa presente l’amministratore delegato del club brianzolo -. Legami che vanno oltre la pallacanestro. Dal punto di vista professionale i risultati ottenuti parlano per lui, mentre sotto il profilo umano soltanto chi ha condiviso il quotidiano con Marco può sottolinearne le virtù. Attorno a questa coesione siamo riusciti a raddrizzare la stagione perché in effetti si è trattato di legami forti. L’abbiamo detto cento volte ma giova sempre ribadirlo: dalle acque tempestose e burrascose in cui ci siamo trovati a inizio stagione siamo via via passati a una gran bella navigazione. Ma è stato proprio nel periodo di massima difficoltà che si è cementata questa fondamentale coesione al nostro interno, con Marco in primis. Insomma, il rapporto umano è stato il primo valore della stagione appena conclusa».

L’intervista integrale sulla Provincia di mercoledì 30 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}