Sodini: «Torneo equilibrato  Importante aver vinto»
Casale Pallacanestro (Foto by La Provincia)

Sodini: «Torneo equilibrato

Importante aver vinto»

«Udine ha perso a Treviglio, il campionato è molto equilibrato, ci sono solo due squadre imbattute e noi dobbiamo essere contenti»

L’analisi di Marco Sodini, coach di Cantù, comincia facendo riferimento alla difficoltà di questo campionato di A2. «Udine ha perso a Treviglio, il campionato è molto equilibrato, ci sono solo due squadre imbattute e noi dobbiamo essere contenti di aver vinto in trasferta perchè è sempre complicato farlo, se non sbaglio è la mia prima volta che vinco qui a Casale, siccome il mio obiettivo è di raggiungere la mia striscia di vittorie consecutive che è di 19 (con Capo d’Orlando nda), ma la vedo difficile. Guardiamo una partita per volta con anche le difficoltà di fare delle trasferte in giornata come questa dove si fa una tirata dalla mattina alla sera».

Aggiunge i complimenti alla Novipiù JB Monferrato sottolineandone le assenze: «Luca Valentini, Matteo Formenti e la sostituzione di uno degli americano non hanno permesso fin qui di vedere la vera JB - le parole di Sodini a cui aggiunge un plauso anche a Cusin che - da giocatore maturo a metà partita mi ha chiesto, nel caso lo ritenessi necessario, di dare più spazio ai giocatori che fin qui avevano trovato meno spazio e credo che questo sia lo spirito per mettere insieme dei buoni egoismi e farli diventare un ottimo altruismo per competere».

«Il calo di attenzione soprattutto nel terzo quarto - continua Sodini - , chiuso con 28 punti subiti rispetto ai 30 del solo primo tempo, e le 18 palle perse finali non mi lasciano soddisfatto in toto, ma sono derivanti anche da qualche mia scelta di quintetti in una partita dove le difficoltà che si incontrano sul campo non sono molto probanti secondo me per una squadra che vuole ambire a vincere una squadra deve riuscire anche a mettersi in difficoltà internamente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA