Spreafico nel gotha della serie A «Trecento presenze sono tante»
La comasca Laura Spreafico

Spreafico nel gotha della serie A
«Trecento presenze sono tante»

Prestigioso traguardo per la giocatrice di Asso, adesso a Broni

E chi l’avrebbe mai detto che quella giovanissima promessa della Comense avrebbe raggiunto le 300 presenze in serie A1. Un traguardo davvero invidiabile che Laura Spreafico ha festeggiato a Broni (dove gioca dall’anno scorso), dopo una fortunata carriera che l’ha vista giocare nell’ordine 86 partite in maglia nerostellata, 27 a Lucca, 67 Schio, 30 Parma, 57 Ragusa e 33 a Broni (più una gara annullata).

«Trecento presenze sono sicuramente tante – dice la ventottenne di Asso - ed è un traguardo che voglio dedicare ai miei genitori per tutti i sacrifici che hanno fatto. Ho iniziato le giovanili alla Negretti nel 2002 e mia madre per dieci ha fatto avanti e indietro da casa al Palasampietro fino a quando ho preso la patente. Anche oggi sono sempre presenti alle partite a Broni».

Era il 18 marzo 2007 quando, a soli 16 anni, Spreafico debuttava in A1 in un Comense-Cavezzo segnando anche una tripla.

L’intervista completa sulla Provincia di mercoledì 18 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA