Tamigi? No, grazie. A casa i comaschi in maglia lombarda
Il quattro di coppia Cadette

Tamigi? No, grazie. A casa
i comaschi in maglia lombarda

Niente trasferta a Londra per i tre comaschi della selezione regionale

Continua la lista nera dei grandi eventi internazionali di canottaggio cancellati. Vittime del coronavirus anche le regate long distance, tra le quali la storica Head of the River Race 2020, la classicissima prevista per domani a Londra sul Tamigi e che avrebbe visto impegnati ben tre imbarcazioni targate Lombardia, preparate nel corso dell’inverno al Centro Remiero Lago di Pusiano.

La partecipazione alla gara londinese della Fic Lombardia, guidata dal presidente Fabrizio Quaglino, quest’anno era molto più consistente, dal momento che erano pronte alla sfida ben due equipaggi rosa e uno maschile: l’ammiraglia Junior femminile come ogni anno e, per la prima volta, un otto Cadetti e un quattro di coppia Cadette, accompagnati dal capo settore Davide Tabacco.

Dell’ammiraglia Junior avrebbero fatto parte anche Serena Mossi ed Elisa Grisoni della Lario, Nadine Agyemenag Heard e Giulia Clerici della Moltrasio.

Tutto comasco, invece, il quattro di coppia Cadette che ha vinto a Pisa lo scorso gennaio, formato da Giulia e Marta Orefice della Moltrasio, Matilde Gilardoni della Bellagina e Rebecca Rossini della Cernobbio.

Nell’otto Cadetti maschile, invece, il lago di Como ci avrebbe messo la firma con Andrea Sironi della Bellagina e Guglielmo Morganti della Moto Guzzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA