Tanti applausi per Cantù  Ma vince (e passa) Milano
Il colpo d’occhio del Pala Banco Desio (Foto by Andrea Butti)

Tanti applausi per Cantù

Ma vince (e passa) Milano

Serie dei quarti playoff terminata con un 3-0 per l’Armani che passa al turno succesivo. Pala Banco Desio stracolmo

Cantù sconfitta da Milano in gara 3 dei playoff. La sua avventura si ferma qui. Punteggio finale 65-74 Applausi teneri e sinceri, applausi di stima e di riconoscenza, applausi convinti e consolatori. Così il popolo del PalaBancoDesio (oltre le 5mila presenze) ha salutato la squadra e la stagione canturina. Applausi spontanei innescatasi a 70” dalla sirena, quando ormai la gente di Cantù aveva realizzato che più nulla poteva chiedere alla Red October. E quest’ultima nulla più da offrire. Applausi trasformatisi presto in una fragorosa standing ovation, all’interno della quale è racchiusa la splendida annata del team biancoblù e di colui che l’ha guidata. L’EA7 si prende anche gara-3 dei quarti di finale scudetto e con un perentorio 3-0 vola in semifinale.

Ci ha provato Cantù ad allungare la serie dopo che nessuno più ci credeva sul -18 ed è giunta addirittura sino al -4 a 4’37” dalla conclusione. Ma la lunga rincorsa si è spenta lì, con troppe energie bruciate e con la tripla di Goudelock del 68-69 a 2’33” ad assumere le sembianze di una sentenza inappellabile. E così è stato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA