“Trofeo Città di Como”   promosso a pieni voti
Numerose le gare alla piscina di Muggiò (Foto Pozzoni)

“Trofeo Città di Como”

promosso a pieni voti

In cinquemila hanno preso d’assalto l’Olimpica. Ottima terza la Como Nuoto

L’urlo dei cinquemila tra atleti, genitori e allenatori che hanno occupato nel fine settimana la piscina olimpica di Muggiò riecheggerà a lungo. Per il trofeo “Città di Como” di nuoto – organizzato dalla Como Nuoto e alla sua quattordicesima edizione – è stata una due giorni da record. Duemila in acqua sabato per gli Esordienti, altrettanti atleti si sono sfidati domenica nelle categorie Ragazzi e Assoluti (vale a dire Juniores, Cadetti e Seniores).

Spalti gremiti di genitori appassionati, che hanno sostenuto sportivamente i propri figli. Alla faccia del nuoto - a torto - considerato sport di nicchia, verrebbe da dire. Sport che, nel meeting di Como, mette in evidenza soprattutto le performance dei giovani. Per i big, qua, non c’è posto. Una formula che funziona, perché a Muggiò non ci stava uno spillo. Record di presenze, ottimi riscontri e un livello giudicato complessivamente alto

Così, come l’organizzazione. Che ha lavorato alacremente nei mesi precedenti e, a ridosso e durante l’evento, notte e giorno per cercare di rendere il più accogliente possibile l’anacronistica piscina di Muggiò.

E allora, visto che di gare si parla, ecco il podio della manifestazione: la vittoria, come da pronostico, è andata alla Nuotatori Milanesi, che ha partecipato in massa, forte dei suoi otto centri sportivi - tra cui quelli di San Fedele Intelvi e Olgiate Comasco -, al secondo posto si è piazzata la varesina Robur et Fides, mentre la Como Nuoto si è piazzata al terzo posto.

«Questo podio è una grande soddisfazione per la nostra squadre, ovviamente, c’è parecchia soddisfazione per essere riusciti ad allestire un meeting giovanile di ottimo livello. Sono stati due giorni intensi, ma davvero importanti per tutto il movimento», ha detto Verika Scorza, responsabile tecnico della Como Nuoto.

C’è stata anche una sfilata di politici e personalità del mondo dello sport. Il presidente Mario Bulgheroni, non nasconde l’emozione alla fine della manifestazione: «Abbiamo cercato di curare anche i minimi dettagli ed è andata bene. La mia è una soddisfazione che rivolgo alla città intera, ringraziando le autorità politiche e sportive che hanno partecipato alla premiazione. Crediamo di aver offerto un’occasione di crescita sportiva alla città, e pensiamo di aver lasciato un bel ricordo e una buona impressione». Nel 2019 ci sarà la quindicesima edizione: «Il meeting sarà uno dei fulcri dei festeggiamenti per il nostro centenario».

Classifica: 1. Nuotatori Milanesi 450 punti; 2. Robur et Fides 361,60; 3. Como Nuoto 204.


© RIPRODUZIONE RISERVATA