Un autentico successo  il “Città di Cantù”
Alcune concorrenti alle prese con la pista del centro sportivo “Toto Caimi” di Vighizzolo (Foto by foto andrea butti)

Un autentico successo

il “Città di Cantù”

Cinquecento atleti e 30 società si sono sfidati nel weekend al “Toto Caimi” di Vighizzolo con l’organizzazione del Pattinatori Mobili Cantù.

I numeri spiegano più che bene perché il trofeo “Città di Cantù-Cra Bcc” di pattinaggio a rotelle sia uno dei più ambiti a livello nazionale. Con 500 atleti e 30 società in gara, concentrate al “Toto Caimi” di Vighizzolo, pochi altri in Italia possono vantare un’organizzazione simile, in uno sport che non è certo diffuso come altri. E la presenza di un “top player” come Stefano Moreschi è stata la ciliegina sulla torta di una due giorni intensa.

Stanchezza, ma grande soddisfazione per il Gruppo Pattinatori Mobili e il presidente Leonardo Risoli, organizzatori.

In tutto, la Pattinatori Mobili Cantù ha schierato in pista 29 atleti, a copertura sostanzialmente di tutte le categorie.

La speciale classifica di società vede al primo posto del 39° “Città di Cantù-Cra Bcc” la società Polisportiva Bellusco seguita nell’ordine da RedBlack Cremona e Asco Skating Concorezzo. La Pattinatori Mobili Cantù chiude gli sforzi di questo weekend impegnativo con un ottimo settimo posto.

Il servizio completo sulla Provincia di lunedì 26 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA